AMBIENTE

PROGRAMMA NAZIONALE PER LA VALUTAZIONE DELL’IMPRONTA AMBIENTALE
Accordo volontario con il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per la
“Promozione di progetti comuni finalizzati all’analisi, riduzione e neutralizzazione dell’impatto sul clima del settore della produzione di pasta all’uovo secca”

Un ringraziamento speciale al Ministero dell’Ambiente per l’impegno e il rigore con cui conduce la sua battaglia di civiltà a favore dello Sviluppo Sostenibile.

L’accordo volontario

Nel 2012 la nostra azienda ha sottoscritto, prima in Italia nel settore della pasta all’uovo secca, un accordo volontario con il Ministero dell’Ambiente per un progetto finalizzato a calcolare, ridurre e compensare la “Carbon Footprint”, ovvero l’anidride carbonica emessa durante il ciclo produttivo dei nostri due prodotti di punta: le Tagliatelle all’uovo in confezione da 250 gr e le Tagliatelle all’uovo in confezione da 500 gr.

Con l’ausilio dello staff tecnico dell’azienda e sotto la supervisione del Ministero dell’Ambiente, l’indagine ha portato a risultati che sono stati poi certificati dall’ente Bureau Veritas il 5 novembre 2013 e che si possono consultare in questa pagina.

Lo studio, effettuato con rigorosi criteri di scientificità, ha preso in considerazione tutta la filiera produttiva, ovvero sia la CO2 diretta, generata dai processi produttivi in azienda), sia quella indiretta, legata alla coltivazione e acquisto delle materie prime.

QUADRO DI SINTESI

Di seguito, un quadro di sintesi dello studio della Carbon Footprint delle Tagliatelle all’uovo in confezione da 250 gr (vassoio in cartoncino e film in polietilene) e delle Tagliatelle all’uovo in confezione da 500 gr (vassoio in polistirolo espanso e film in polietilene).

Le metodologie di analisi

La contabilizzazione della carbon footprint è stata condotta in base ai dati sulle attività per l’anno 2012 e in conformità ai requisiti e alle linee guida del documento WRI/WBCSD GHG Protocol Product Life Cycle Accounting and Reporting Standard (Product Standard) e del “The International EPD System – Product Category Rules”.

Confini del sistema

  • produzione;
  • distribuzione e stoccaggio;
  • fase di utilizzo;
  • fase di fine vita.

Risultati della carbon footprint

I valori di gCO2eq per una confezione di Tagliatelle 500 g e per una confezione di Tagliatelle 250 g sono riportati nella tabella seguente:

PRODOTTO gCO2eq/prodotto
Tagliatelle all’uovo confezione da 250 gr 321,51
Tagliatelle all’uovo confezione da 500 gr 549,66

Valore in percentuale delle emissioni nelle principali fasi del ciclo di vita dei prodotti

Tagliatelle all’uovo
confezione da 250 gr
Tagliatelle all’uovo
confezione da 500 gr
Produzione 18% Produzione 21%
Distribuzione 22% Distribuzione 18%
Fase di Uso 59% Fase di Uso 57%
Fine vita 1% Fine vita 4%

Certificazione dei risultati

I risultati raccolti sono stati certificati dall’ente Bureau Veritas il 5 novembre 2013, che ha preso visione del report GHG ed ha verificato, a campione, che sia il valore di CO2 equivalente, relativo ai fattori di emissione, sia la procedura di conteggio fossero corretti.

Compensazione

Le emissioni sono state compensate tramite l’acquisto di crediti di carbonio per il progetto Kariba REDD+ di riforestazione in Zimbabwe, per il quantitativo di 623 tCO2eq pari alle emissioni correlate ai processi di produzione, distribuzione, stoccaggio, utilizzo e smaltimento delle Tagliatelle in confezione da 250 gr e delle Tagliatelle in confezione da 250 gr.